Home page Squilibri
Seguici su facebooktwittergoogleplusyoutube

Antonio Dambrosio Ensemble con Nichi Vendola

Sempre nuova è l'alba 

contiene cd

Omaggio in musica a Rocco Scotellaro
2007, € 16.50
Formato 14x19, pp. 92

 In promozione con il 50% di sconto

€16.50
€8.25

 

Per archi, fiati, percussioni, piano e voci e con la partecipazione straordinaria di Nichi Vendola, una coinvolgente partitura musicale, in cui sonorità jazz si intrecciano con echi del mondo popolare, rende omaggio a una delle figure più emblematiche di un'irripetibile stagione di impegno meridionalistico dove l'attesa di un riscatto collettivo scaturiva  anche da una personale smania di vita.

Facendo tesoro delle sue precedenti esperienze, che l'hanno visto impegnato come percussionista in due album della Dolmen Orchestra o con l'Alma Dançante Sextet, Dambrosio lascia che la musica porti la parola poetica, la accompagni, la valorizzi. Utilizzando gli strumenti a disposizione con grande finezza, facendo ricorso al "totale" e scomponendo l'ensemble in geometrie variabili (dal quintetto d'archi al duo clarinetto basso/violoncello) crea così "songs senza canto" dove la parola letta e declamata dà vita a raffinati melologhi, accostata a una musica che insegue la melodia larga e cantabile.

L'Ensemble è composto da Matilde Bonaccia  e Francesco Tammacco (voci recitanti), Achille Succi (clarinetto/sax alto), Vittorino Curci (sax alto), Nicola Pisani (sax soprano/baritono), Giuseppe Amatulli (violino), Vanessa Castellano (violino), Domenico Mastro (viola), Vito Amatulli (violoncello), Camillo Pace (contrabbasso), Pasquale Mega (pianoforte), Pino Basile (tamburi a cornice, cupa cupa), Antonio Dambrosio (batteria e percussioni)

Con le foto realizzate da Arturo Zavattini a Tricarico nel 1952 e scritti di Franco Vitelli, Fabrizio Versienti e Raffaele Nigro "attorno a Scotellaro".

Ascolta il brano Lucania

 

dambrosio


Antonio Dambrosio, 
musicista impegnato da anni nel jazz ma sensibile anche ad altri linguaggi espressivi ed artistici, svolge la sua attività in campo concertistico e didattico.

 

 

 


Nichi Vendola come Kerouac e Ginsberg. Nella mente i reading della «beat generation», ma nel cuore i versi di Rocco Scotellaro, consegnati al jazz identitario del percussionista e compositore di Altamura Antonio Dambrosio (...) pezzi di un puzzle della memoria che riconsegna all'ascoltatore il mondo contadino di un protagonista assoluto della cultura e della tradizione meridionaleFrancesco Mazzotta, Il corriere della sera

La voce - inconfondibile, per via della esse sibilante - ha un sapore antico. Come quei versi che scandisce con un filo di tristezza. Nichi Vendola, il poeta governatore, legge Rocco Scotellaro, il poeta sindaco scoperto da Primo Levi (...)  Un progetto che  porta la firma di un altro poeta della politica: Vittorino Curci, assessore alla Cultura nella giunta provinciale di Bari, il padre dell´iniziativa insieme con Antonio Dambrosio, musicista di Altamura. Dambrosio ha composto tutti i brani del disco ("tranne una melodia popolare lucana che ho riarrangiato"), in cui suona la batteria e le percussioni con lo stesso Curci (sax alto) e gli altri componenti del Dambrosio EnsembleGianni Messa, La repubblica

Testi, riflessioni ma anche una sorta di sorprendente "oratorio laico" aperto concepito dal jazzista Antonio Dambrosio con quintentto d'archi, le voci degli attori Matilde Bonaccia e Francesco Tammaco, e quella, inaspettatata, di un altro "amministratore poeta", Nichi Vendola. Il filo rosso della storia è in mani saldeGuido Festinese, Alias

 

€16.50
€8.25

Usiamo i cookie per far funzionare al meglio il sito. Accettali se vuoi proseguire.