Home page Squilibri
Seguici su facebooktwitteryoutube
Novità: spedizione standard per l'Italia gratis!

Massimo Donno

Lontano

contiene cd e

2022, € 18
Formato 14x14, pp. 32, con foto a colori e i dipinti di Benedetta Longo, introduzione di Mariella Nava      

€18.00
€15.30
 

Dodici canzoni incentrate sul tema del tempo, che si declina sotto forma di distanza ed attesa, per la quarta prova discografica di Massimo Donno, tra le espressioni più originali della scena musicale salentina.

Nel contesto di un frastagliato paesaggio meridiano, tra smaglianti pieghe di colore e più sommesse piaghe di un atavico dolore, piccole storie narrano di lavoro e solitudine, di separazioni anche forzate e di un difficile rapporto tra generazioni che vivono in modo differente il senso d’appartenenza. Le sonorità sono figlie di queste storie e di questi territori. Lontano è, pertanto, un disco intimo e raccolto, che evoca sapori mediterranei senza mai ostentarli, combinandoli con profumi che arrivano dal nord dell’Africa come dalle sponde balcaniche, sulle note di un violino o anche sul soffio del vento di libeccio.

E, a conferire un respiro corale a tutto il progetto, prestigiosi ospiti come Nabil Bey, Alessia Tondo, Mariella Nava, Rachele Andrioli, Redi Hasa, Gabriele Mirabassi, Ferruccio Spinetti e Petra Magoni (Musica nuda), Alessandro D’Alessandro, Marco Bardoscia, Daniele Sepe e Juan Carlos “Flaco” Biondini che, nella bonus track, canta con Donno un brano di Francesco Guccini.

 

donno sito


Cantautore e musicista, tra le espressioni più originali della scena musicale salentina, Massimo Donno è al suo quarto cd come solista  

 

 

 

Il cantautore salentino continua la sua ricerca espressiva disegnando con questo suo quarto, bellissimo album (…) un nuovo saggio di piccole eccellenze sonore e di liriche forti come i sapori della sua terra. Una riflessione sulla lontananza, anche quella temporale, che accende i fuochi grandi delle passioni e del sentimento, dell’appartenenza e del sentire profondo, e spegne quelli piccoli del disamore e dell’incoerenza, delle vanità e dell’Ormai. (…) Tra le 13 perle del cd brilla intensa l’emozionante Corpi nudi, in duetto con la Nava, che potrebbe essere il sequel de La costruzione di un amore di Ivano Fossati  Raffaello Carabini, Spettakolo.it

L'album si sviluppa in maniera molto varia per timbri e idee musicali ma sempre in equilibrio ben calibrato tra l'incedere vivo e la profondità dei versi (...) un disco pieno di tante cose, di brani più riflessivi e più orizzontali, tenuti insieme dalla poetica dell'autore, circostanza sempre più rara di questi tempi. (,,,) Nelle canzoni di Massimo Donno tutto questo è restituito con eleganza e competenza  Paolo Talanca, Avvenire

€18.00
€15.30