Home page Squilibri
Seguici su facebooktwittergoogleplusyoutube

Nino Cannatà 
(a cura di)

A 'Ntinna

contiene dvd

La festa arborea di Martone
2016, € 15
Formato 14x19, 50 foto a colori e in b/n, pp. 80

€15.00
€7.50

 

Ogni anno a Martone, in provincia di Reggio Calabria, tra l’Aspromonte e le Serre, intorno alla seconda domenica di agosto, in occasione della festa patronale di san Giorgio, si ripete il rito della ‘Ntinna. La cima di un pino e il fusto di un faggio, prelevati dal vicino bosco, sono uniti insieme da legacci di castagno in un “matrimonio arboreo” dal valore simbolico e propiziatorio. Addobbata con prodotti locali, a ‘Ntinna è poi issata nella piazza del paese per essere scalata come un “albero della cuccagna” in una dimensione di festa alla quale partecipa l’intera comunità, allargata ai numerosi emigranti che appositamente fanno ritorno a casa. 

Una festa arborea che, segnata da una pluralità di suoni, si configura come una vera e propria epifania di gesti e immagini nelle quali si manifesta appieno la tenace solidarietà degli abitanti per la migliore riuscita della tradizione più sentita in paese e tanto radicata nel loro animo da replicarla perfino in Australia dove, nel mese di aprile, a Sydney si può assistere alla festa di san Giorgio e al rito della ‘Ntinna.

Con un taglio rigorosamente descrittivo e una spiccata impronta autoriale, il film-documentario di Cannatà ricostruisce le diverse fasi del rito, dal taglio dell’albero alla sua preparazione fino alla conquista dei doni posti alla sua sommità. Con saggi di Antonello Ricci e Pino Schirripa e un significativo corredo di immagini con foto di Pino Ientile, Antonio Imperitura, Nino Cannatà, Anna Maria Imperitura e alcune foto storiche.

    

cannata

Regista e scenografo, Nino Cannatà si occupa di sperimentazione artistica e ricerche interdisciplinari tra cinema, teatro, musica e letteratura. 
Attualmente sta completando il progetto “Suoni in Aspromonte”, un film sulla musica e le tradizioni della cultura orale della montagna calabrese dal quale scaturisce anche questo lavoro sulla ‘Ntinna di Martone.

 

L'autore infatti, senza rinunciare al suo "punto di vista" ma evitando qualsiasi possibile scorciatoia retorica, non racconta solo le fasi di preparazione della 'Ntinna, non descrive solo come il culto dell'albero si intrecci indissolubilmente a quello del Santo, ma riesce a fermare in video gli attimi frammentati in cui, attraverso le relazioni sociali scaturite dalla memoria e dalla devozione, gli abitanti di un piccolo paese calabrese tornano a sentirsi una comunità Sergio Pelaia, Il corriere della Calabria 

€15.00
€7.50

Usiamo i cookie per far funzionare al meglio il sito. Accettali se vuoi proseguire.