Home page Squilibri
Seguici su facebooktwittergoogleplusyoutube

Piergabriele Mancuso
(a cura di)

Musiche della tradizione ebraica a Venezia 

contiene 2cd 

Le registrazioni di Leo Levi (1954-1959)
2018, € 22
Formato 14x19, 20 foto in b/n, pp. 144

 

€22.00
€18.70

 

Dopo il suo incontro con Giorgio Nataletti, direttore del CNSMP, Leo Levi diede seguito al suo ambizioso progetto di una raccolta sistematica di testimonianze sulle tradizioni musicali delle comunità ebraiche italiane, nella consapevolezza che conservassero un patrimonio ricchissimo e composito di melodie a torto trascurato fino ad allora negli studi oltre che nelle campagne di ricerca sul campo.

In quell’incessante serie di viaggi che ha cadenzato tutta la sua esistenza, tra il 1954 e il 1959 Leo Levi è a più riprese a Venezia per raccogliere, spesso solo dalla memoria dei più anziani, il repertorio del più antico ghetto ebraico del mondo, originariamente concepito quale luogo di residenza coatta per le comunità degli ebrei ashkenaziti e di rito italiano ma diventato poi un microcosmo eterogeneo e variegato, luogo di incontro delle diverse anime della Diaspora e, a dispetto dei divieti della legge, anche di confronto tra ebrei e cristiani.

Di notevole interesse sia musicologico-rituale che storico, i brani contenuti nei due cd allegati al volume documentano parte del rito sinagogale veneziano, già all’epoca ridotto per lo più alla sola componente sefardita, sia ponentina che levantina, e una parte non irrilevante dell’antico rito ashkenazita, oggi completamente sparito.

Con la trascrizione dei canti dei due CD allegati al volume,  un significativo corredo fotografico e saggi di Walter Brunetto, Donatella Calabi, Piergabriele Mancuso e Francesco Spagnolo, uno strumento fondamentale per conoscere le tradizioni musicali e rituali dell’ebraismo italiano.

Ascolta il brano Mizmor le-David (Canto di Davide)

 

 



mancuso 

Musicista e ricercatore, Piergabriele Mancuso dirige il The Eugene Grant Research Program on Jewish History and Culture in Early Modern Europe presso il Medici Archive Project di Firenze e si occupa di varie tematiche inerenti il mondo ebraico.

 

 

Dopo un’analoga iniziativa dedicata negli anni scorsi al Piemonte ebraico, un nuovo importante passo lungo l’affascinante percorso che unisce le note storiche alle note musicali, dotate di quel magico potere di trasportare il lettore-ascoltatore in un viaggio nel tempo, alla scoperta di un patrimonio culturale d’immenso valore che è doveroso conservare e tramandare  Gadi Polacco, Moked-Il Giornale dell'ebraismo italiano 

 

€22.00
€18.70

Usiamo i cookie per far funzionare al meglio il sito. Accettali se vuoi proseguire.