Home page Squilibri
Seguici su facebooktwittergoogleplusyoutube
Lunedì, 15 Dicembre 2014

Con Otello Profazio e Peppe Voltarelli, al Teatro Anfitrione L'Italia cantata dal Sud

profazio-voltarelli

Roma,  22 dicembre, ore 21
Teatro Anfitrione (via San Saba 24)

Terzo appuntamento della rassegna Intrecci con una strana coppia: l'antesignano del folk revival e l'ultimo dei cantastorie assieme all'istrionico musicista-attore-scrittore, tra le espressioni più originali della nuova scena musicale italiana, accomunati dal richiamo a una Calabria intesa come metafora di una condizione esistenziale e dal loro essere straordinari one man show, capaci come pochi di animare il palco anche solo con chitarra e voce. 

thumb italia-cantata



La loro esibizione sarà preceduta dalla presentazione, con Giancarlo Governi e Timisoara Pinto, del libro con cd allegato L’Italia cantata dal sud, l’opera forse più ambiziosa di Profazio che, tra canzoni d’autore e canti tradizionali, ha animato una dolente, quanto attualissima, controstoria dei moti risorgimentali.

 

 

In attesa di conferma da parte di altri ospiti per trasformare la serata in un omaggio a un artista che, da sessant'anni, costituisce un caso unico nel panorama della musica italiana e che ha incrociato il suo cammino con quello di figure centrali della cultura italiana del Novecento, da Ignazio Buttitta a Carlo Levi, da Matteo Salvatore a Rosa Balistreri, da Giorgio Gaber a Diego Carpitella: quando Otello ha iniziato la sua carriera artistica, il Festival di Sanremo contava appena tre anni di vita, i dischi erano a 78 giri e la televisione non era ancora nata ...

La serata sarà conclusa con un brindisi augurale con dolci natalizi della Calabria e vini e spumanti offerti dalle Cantine Spadafora.

ingresso libero

La rassegna è promossa d'intesa con il Circolo Gianni Bosio e Megasound.

Usiamo i cookie per far funzionare al meglio il sito. Accettali se vuoi proseguire.